Mese: Ottobre 2020

I regali per lavorare: la trafila per la pasta

trafila bronzo pasta

Sul fai da te siamo a livelli avanzati in questa casa, ognuno con le sue specializzazioni: passiamo con nonchalance dalla falegnameria alla pittura, passando per la panificazione e il giardinaggio.

Ma ogni hobby prevede i suoi attrezzi specifici, e così riempiamo la casa e lo stanzino di macchinari che agevolano il nostro fai da te. Attenzione, non sono spese inutili perché utilizziamo tutto: la macchina da cucire, la smerigliatrice, l’avvitatore e la planetaria.

Ovviamente questi macchinari e i loro accessori semplificano la vita ai parenti in caso di doni natalizi e di compleanno, e così ogni anno si arricchiscono i nostri armadi di accessori imperdibili.

La planetaria Kenwood ormai gira in casa da quasi 10 anni, degna sostituta di una macchina del pane utilizzata più per impastare che per cuocere. E da 10 anni questa amata planetaria gira almeno una volta al giorno: biscotti, pane e pizza, ma anche il gelato d’estate e da poco la pasta fatta in casa!

L’ultimo accessorio entrato in casa infatti è stato il torchio per la pasta Kenwood, uno strumento che da farina e acqua tira fuori qualsiasi tipo di pasta, ovviamente se dotato degli appositi accessori venduti nelle loro bellissime scatolette rosse simili a quelle di un anello.

Ovviamente non è tutto così semplice: non basta mettere farina e acqua, occorre sperimentare, fare un impasto con la giusta umidità e procedere all’estrusione scegliendo la trafila in bronzo che più vi aggrada.

E qui vi potete sbizzarrire, e potete far sbizzarrire anche parenti e amici, perché Kenwood produce un numero enorme di trafile diverse: spaghetti quadrati, rigatoni, casarecce, orecchiette, fusilli, pappardelle, bigoli. Senza dimenticare la mitica trafila per i biscotti, che ha dato il via alla nostra produzione casalinga di buonissimi e golosissimi krumiri.

Colomba fatta in casa con pasta madre

Colomba fatta in casa con pasta madre

Nei periodi di festa la nostra pasta madre non ha pace: tra panettoni, pizze cresciute, colombe e pizze al formaggio, pani e panini, c’è sempre…
Leggi

Il rifugio su Monte Gennaro

ATTENZIONE: Causa zone rosse, zone arancioni e restrizioni varie non ci siamo ancora andati, quindi non possiamo sapere come si mangia nè raccontarvi come funziona, ma possiamo dirvi che ha aperto il Rifugio su Monte Gennaro.


C’era una volta una bella montagna vicino Roma, non era molto alta ma aveva dei boschi meravigliosi e un panorama stupendo. Su questa montagna molte persone avevano camminato, qualcuno nel passato c’era anche arrivato con una funivia, qualcuno aveva lasciato tracce architettoniche, qualcuno amianto…

Ecco, su quella bella montagna ha da poco aperto un rifugio, proprio lì dove purtroppo ci sono ancora i resti dell’albergo abbandonato. Siamo molto curiosi di andarlo a vedere e di scoprire come lo hanno organizzato.


La foto che vedete è di una notte di Gennaio 2013, con Monte Gennaro imbiancato da una bellissima nevicata.

Ho un parco sopra a casa

Si chiama il Parco dei Monti Lucretili; è un parco regionale molto vicino a Roma, ed è un piccolo mondo meraviglioso dove crescono le orchidee…
Leggi
gite fuori roma pratarelle

Fuori Roma: Orvinio, le Pratarelle

Ci sono posti dove fare gite fuori Roma meravigliosi e fortunatamente sconosciuti, a pochi chilometri dalla capitale. Da casa nostra, che si trova ancora nella…
Leggi