Article
0 comment

Un Bosco Temporaneo all’Ex Dogana

Bosco Temporaneo Ex Dogana San Lorenzo - Roma

Ci sono spazi a Roma bellissimi, nascosti e velati dalla polvere che avvolge l’archeologia industriale della città. Ogni tanto però qualcosa ritrova luce e vitalità, come l’ex mattatoio a Testaccio che oggi ospita il Macro e altre decine di eventi culturali, e come in tempi più recenti l’ExDogana a San Lorenzo.

La struttura della dogana, progettata da Angiolo Mazzoni (lo stesso della stazione Termini e della gigantesca cappa in marmo del Mercato Centrale), è stata un importante nodo di scambio delle merci, con una triste parentesi come luogo di partenza dei treni per il campo di concentramento di Auschwitz, e come obiettivo dei bombardamenti del 1943 che distrussero parte dei binari, dei magazzini e degli uffici della struttura. Nel tempo alcune della funzionalità sono state conservate, e fino al 2010 la struttura ha ospitato gli uffici doganali di Roma, anno in cui sono strati trasferiti nella dogana restaurata di via del Commercio.

Saltando a piè pari gli ultimi 7 anni in cui sulla destinazione d’uso degli spazi si è detto di tutto e di più, tra ipotesi azzardate e dossier vari, arriviamo a quello che sta diventando l’ExDogana oggi: un vero e proprio polo culturale (purtroppo con una scadenza incombente) con mostre, spazi culturali come il Planetario, una programmazione estiva densa di concerti, e eventi speciali, come quello di ieri, in cui si inaugurava l’allestimento del Bosco Temporaneo.

Sognando il parco Südgelände di Berlino, dove le strutture e i binari abbandonati sono stati prima inghiottiti dalla natura e poi inglobati e valorizzati, anche nello scalo merci di San Lorenzo sono stati posizionati oltre 100 alberi, grandi piante in vaso tra cui sughere, lecci, allori, betulle, querce, frassini, aceri, faggi, carpini e altre varietà, in parte provenienti da una donazione al progetto della Tenuta presidenziale di Castelporziano, in parte acquistate da Ex Dogana.

Lo spazio del Bosco Temporaneo sarà aperto tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10.30.

Lascia un commento

Required fields are marked *.